Acidi grassi omega 3 e omega 6: I benefici per la salute

Prevenire le malattie grazie ai grassi omega 3 e omega 6

acidi grassi omega 3 omega 6 beneficijpg

Il grasso , come riserva di energia è molto utile per l'organismo. È quindi utile che siano presenti nel corpo in quantità adeguate.
Acidi grassi omega 3 e omega 6. Questi sono una varietà di grassi molto importante per l'organismo. Questi acidi grassi sono definiti "essenziali" per la ragione che il corpo umano non li produce. Ciò significa che devono essere ingeriti tramite l'alimentazione (cibi).

La ricerca scientifica ha dimostrato che nelle aree geografiche in cui gli acidi grassi omega 3 e 6 sono molto presenti nella dieta quotidiana, i livelli di aterosclerosi e le malattie cardiovascolari risultano notevolmente inferiori.  L'Analisi degli alimenti in queste aree, hanno portato alla conclusione che gli alimenti comuni di queste diete regionali contenenti acidi grassi Omega 3 e 6 , sono responsabili di molti benefici.

Le funzioni degli omega 3 e 6

Gli acidi grassi omega hanno la capacità di abbassare i livelli di colesterolo e trigliceridi, e a loro volta riducono l'aggregazione piastrinica nelle arterie. Ciò significa che le piastrine circolano e non aderiscono l'una all'altra, impedendo così la formazione di coaguli.
Altri studi sugli acidi grassi Omega 3 evidenzia il suo intervento nella formazione delle membrane cellulari che costituiscono la maggior parte del tessuto cerebrale. Le cellule nervose sono ricche di acidi grassi Omega 3 , e si trasformano in prostaglandine, sostanze che ha un ruolo nella regolazione del sistema cardiovascolare, immunitario, digestivo e riproduttivo.

Gli alimenti che contengono omega 3 e 6

Gli acidi grassi Omega 3 e 6 si trovano in alte concentrazioni nel pesce (il salmone è il re dei grassi omega 3) e in minor misura nei semi e oli vegetali come semi di lino, soia, zucca e noci. Il Consumo di questi alimenti riduce il colesterolo sierico , il danno ischemico consecutivo attacco di cuore e ictus, riducendo la viscosità del sangue e la pressione sanguigna.
Per evitare questo tipo di malattia basta consumare 400 grammi alla settimana (divisa in 2 volte) di pesce o altri alimenti che ne contengono.