Bambini in sovrappeso. Cosa fare, cosa mangiare in caso di obesità infantile

Obesità infantile: RISCHI, CAUSE, COSA FARE?

L'obesità nell'infanzia è un problema molto diffuso, non solo negli stati uniti ma anche in Italia e in tutta l'europa in generale. Dati alla mano e ne capiamo la gravità.

Secondo uno studio della “International Obesity Task Force”, circa il 4% di tutti i bambini d’Europa e affetto da obesità ,il 37% da sovrappeso , e tale percentuale è in aumento.

Si, quasi la metta di tutti i bambini, anche se non sono classificati obesi sono comunque in sovrappeso, quindi è davvero un problema molto rilevante.

Spesso i genitori sono preoccupati per l'eccessivo peso dei propri figli, tuttavia non è sempre facile agire perché non si sa da dove cominciare, oppure si potrebbe procrastinare per via di altri problemi a volte ci si abitua all'idea o non si ritiene così importante.

E' importante capire quali sono i rischi per il bambino, quali sono le cause e come possiamo intervenire e prevenire.

Quali sono i rischi?

Bisogna mettere in conto che se non si interviene, l'obesità o anche il sovrappeso può protrarsi anche fino all'età adulta dove sarà più difficile rimediare e potrà causare diabete, malattie cardiovascolari o addirittura tumori.

L'eccessivo peso provoca una limitazione dell'attività motoria limitando anche i movimenti più semplici o causando affaticamento eccessivo.

Da mettere in conto anche se non è un problema di salute fisica è l'impatto emotivo che i bambini stessi possono avere vedendosi "diversi" rispetto al compagno o alla compagna. Spesso in particolar modo tra bambini, non capendo il male che si procura, tendono a prendere in giro, magari affibiandogli nomignoli ed emarginando chi è in sovrappeso, questo impatto emotivo è destinato a crescere mano a mano si avvicina l'adolescenza.


Da cosa è causata l'obesità negli infanti?

Cominciamo dall'Alimentazione. A vedere mangiare i propri figli si prova un senso di soddisfazione e non ci piace privarli di qualcosa, come merendine ipercaloriche, caramelle, cioccolati, gelati. Magari mangiano pane e pasta, ma a che quantità? A tutte le ore? Panini con salumi eccessivamente grassi?  

Che dire invece della Sedentarietà? Vostro figlio o figlia, fa una buona attività fisica? Passa il tempo a vedere la tv o a giocare ai videogame? Non fa mai le scale e usa l'ascensore? Alla passeggiata preferisce il giro in macchina? Non basta andare fuori a giocare ogni tanto. Uno stile di vita troppo sedentario può essere la causa dell'obesità, specie se anche l'alimentazione non è appropriata.

La genetica è anche un fattore determinante nella costituzione dei nostri piccoli, infatti se i genitori sono obesi i figli hanno più possibilità di esserlo in quanto geneticamente predisposti. Circa 1 un bambino su 4 tra quelli obesi ha almeno un genitore in sovrappeso e 1 bambino obeso su 3 ha entrambi i genitori in sovrappeso.

Può anche essere un fattore ormonale dovuto al mal funzionamento della tiroide.

Come intervenire e prevenire?

Di sicuro possiamo dare un supporto al bambino obeso instaurando un regime alimentare nutriente ma con un apporto calorico equilibrato.  Aumentando l'attività fisica, non con delle forzature, magari fate si che il bambino possa andare in bici o fare uno sport che gli piace.
E' comunque sempre consigliato la visita di uno specialista che può determinarne la causa effettiva e dare soluzioni più mirate.

Per prevenire valgono gli stessi consigli. E' importante dare una buona base di educazione sia alimentare che motoria hai nostri figli fin da piccoli.