Come ottimizzare l'allenamento per dimagrire velocemente. Il migliore allenamento o workout per perdere peso velocemente

SI può velocizzare il dimagrimento allenandosi nel modo più produttivo ed efficace

ottimizzare lallenamento per dimagrirejpg

Oltre ad un buon piano alimentare (dieta) per dimagrire, per indurre un deficit calorico bisogna ottimizzare la nostra attività fisica quotidiana e il metabolismo basale per velocizzare la perdita di grasso per dimagrire in poco tempo. Per riuscire a dimagrire è sempre consigliabile esercizi aerobici cardiovascolari come camminare, correre, nuotare, cyclette, salire le scale.

Qual'è il modo più efficace di svolgere questi esercizi o allenamento?

Molte persone scendono in strada a correre o in bicicletta, in qualsiasi ora del giorno e pensano che hanno fatto un buon allenamento per perdere quei chili di troppo Tuttavia, non tengono in considerazione i tempi, la frequenza cardiaca, la costanza e la durata, che hanno tantissima importanza per l'efficacia di bruciare i grassi. Vediamo in breve come possiamo ottimizzare e rendere i nostri sforzi più profittevoli.

migliora ora del giorno in cui allenarsi per dimagrire

I'ora del giorno, la frequenza cardiaca, sono molto importanti per stimolare al meglio la lipolisi (processo di combustione dei grassi). 
Quando siamo a digiuno, per esempio la mattina, bruciamo più grasso che in qualsiasi altro momento, perché il corpo e stato otto ore senza cibo e le riserve di glicogeno sono quasi nulle, di conseguenza il corpo deve usare il grasso come fonte di energia.
Se non vi è possibile fare attività fisica la mattina, un altro buon momento della giornata è dopo l'allenamento con i pesi, perché anche in questo caso, le scorte di zuccheri nel sangue sono poche. Se vuoi approfondire, vedi: Allenarsi a digiuno per dimagrire.
Infine, se non vi è possibile farlo in uno di questi due momenti della giornata, è possibile farlo in qualsiasi momento, sapendo che si poteva bruciare più grassi a stomaco vuoto o dopo l'allenamento con i pesi. Meglio poco che niente!

Frequenza cardiaca ottimale per dimagrire

Per scoprire come ottimizzare i battiti del cuore per bruciare più grasso possibile, c'è una formula per calcolare la frequenza cardiaca ottimale. Questa formula è: (220 - l'età) x 65%. Per esempio: Una persona 40 anni dovrà fare, 220 - 40 =180 poi si fà il 65% di 180 che è 117. Quindi dovrebbe mantenere una frequenza costante di 115/120 battiti al minuto. Naturalmente serve l'ausilio di un cardiofrequenzimetro.

Durata ottimale dell'allenamento per perdere peso

Non si dovrebbe mai fare meno di 30 minuti di attività fisica se la vostra intenzione è quella di bruciare i grassi in meno tempo possibile, perché il corpo non inizierà a utilizzare i grassi come fonte di energia prima di aver esaurito le riserve di glicogeno nei muscoli, che, se non vi allenate a digiuno, inizia dopo 20 - 25 minuti.
Quindi, fate durare le sessioni di cardiofitness tra 30 e 60 minuti. Se si vuole fare più di un'ora, vi consiglio di dividere l'allenamento il 2 parti, uno al mattino e uno al pomeriggio o alla sera, preferibilmente. Fare più di un'ora, potrebbe causare catabolismo muscolare, ovvero la disgregazione dei muscoli.

Quante volte a settimana ci si deve allenare per dimagrire in meno tempo possibile?

Dovreste fare un minimo di 3 sedute a settimana e un massimo di 6. Lasciate sempre un giorno di riposo.
Così ora sapete come allenarvi per perdere peso nel modo più veloce possibile.