Cosa deve Bere chi svolge attività fisica?

Questa è la domanda che tutti coloro che svolgono attività fisica si pongono, almeno una volta nella vita.
Ultimamente, grazie alle pubblicità (tv, giornali) e alle sponsorizzazioni a importanti e famose squadre di calcio , pallavolo, rugby e basket, si è avuto un incremento esponenziale del consumo di Energy Drink.

Non tutti sanno però che oltre all’acqua, zuccheri, sali minerali, questi drink contengono additivi, coloranti e aromi, molto spesso artificiali, che servono a dare alla bevanda quell'accattivante colore giallo, arancione, blu (i più gettonati) e quel gusto particolare.
Essendo quindi gli ingredienti principali acqua, zuccheri e sali, non risulterebbe complicato realizzare qualcosa di simile in casa. Basterebbe mettere insieme appunto acqua ,succo d’arancia o limone appena spremuti, qualche cucchiaino di zucchero, un pizzico di sale da cucina ed ecco fatto. Comprare bustine di integratori da sciogliere in acqua, acquistabili in farmacia o in erboristeria potrebbe essere un' alternativa.
Anche Madre Natura ci propone la sua bevanda energetica in grado di farci acquisire in un istante le forze perdute: l’acqua di cocco,  considerata nei paesi tropicali come "la bevanda della salute".
 L'acqua della noce di cocco, oltre che essere dissetante, dolce e rinfrescante, ha pochissimi grassi e calorie, è priva di colesterolo, ed ha abbondanti quantità di sodio, potassio,magnesio e calcio. Ha funzione antivirale, antifungina, aiuta a disfarsi delle tossine ed è inoltre ricchissimo di antiossidanti, caratteristica che lo rende unico tra le altre bevande proposte agli sportivi.
La FAO – l’organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura – ha raccomandato agli atleti che partecipano a  competizioni sportive, nonché agli amanti dello sport, di utilizzare l’acqua di cocco come bevanda energetica naturale.


Perché bisogna bere durante e dopo il lavoro fisico?

L'attività fisica(contrazione muscolare), determina un incremento dei consumi delle riserve energetiche, della temperatura corporea e quindi di sudore: quel liquido  secreto dalle ghiandole sudoripare della pelle, composto da acqua, ioni (Na+, K+, Cl) ma anche da sostanze di scarto. La sudorazione di un adulto va da 0,5 litri al giorno fino a un massimo di 10 litri, dipende dal lavoro fisico svolto e dalle condizioni ambientali. Una delle funzioni primarie del sudore è la termoregolazione, ossia, l'abbassamento della temperatura corporea tramite evaporazione di acqua contenuta in esso.
La perdita eccessiva di liquidi può far calare drasticamente l'efficienza fisica , causare senso di spossatezza e nei casi peggiori portare a morte . Per questo durante e dopo lo svolgimento di lavoro fisico, è necessario bere qualcosa che ci aiuti a reintegrare i sali minerali e i liquidi persi per l'eccessiva sudorazione che ne è derivata.
Cosa bere ,quindi?
-Nel caso in cui non si effettuino sforzi eccessivi e non si abbia una sudorazione esagerata, si consiglia di bere acqua: la miglior scelta;
-In caso di eccessivo sforzo fisico e avverse condizioni ambientali aumentino a dismisura la perdita di liquidi, invece, è consigliabile l’utilizzo di integratori, per reintegrare la perdita energetica,di sali e vitamine. Si raccomanda inoltre di bere con regolarità, in piccole quantità e soprattutto bere prima che la sensazione di sete si manifesti.
Sappiate inoltre che concentrazioni elevate o sproporzionate di soluti(zuccheri e sali minerali), possono provocare un ritardo nella reidratazione dei tessuti. Quindi è consigliabile utilizzare le bibite molto cariche di soluti dopo l’attività, mentre quelle con medie o basse concentrazioni sono consigliabili prima e durante l’attività fisica.
Concludo con un consiglio  a chi della perdita del peso ne fa un cruccio giornaliero: la sudorazione non è correlata al dispendio energetico. Pertanto sono inefficaci metodi che consentano di ottenere una maggiore sudorazione a scopo dimagrante (per esempio ricoprire il corpo di nylon) . Il peso perduto in questo modo corrisponde alla perdita idrico-salina, e viene recuperato nell’arco della giornata.
Quindi, per gli amanti dello sport e dell’attività fisica dovete, sempre, prestare molta attenzione al proprio stato di idratazione.  Portate sempre dietro una bibita: che sia acqua, Energy drink, succhi di frutta o.. pratiche bevande create da voi.


                                                      Dott. Leanza Fabio
                                                      Dottore in scienze delle attività motorie e sportive