Creatina fa male al fegato hai reni? Come usarla?

Creatina, il RE degli integratori

Se avete cominciato da poco o da molto a frequentare una palestra, molto probabilmente avrete sentito nominare la CREATINA, forse qualcuno ve ne ha parlato come fosse una sostanza losca ai livelli di ormoni e steroidi. Molti invece gli attribuiscono effetti strabilianti.
Vediamo di fare chiarezza su questo integratore.

Cos'è la creatina?

La creatina è una "molecola" di aminoacido che il nostro corpo a sua volta produce sintetizzando 3 aminoacidi (assunti con gli alimenti) che sono: glicina, arginina e metionina. Quindi nel nostro corpo è già presente in quantità variabile. Solo per fare un esempio, una persona che pesa 80 kg avrà presente un quantitativo di circa 130/135 g di creatina.
Se è già presente nel nostro organismo perché viene assunta? Per rispondere a questa domanda dobbiamo capire quali sono le sue peculiarità e funzioni.

A cosa serve la creatina monoidrato?

Gli INTEGRATORI DI CREATINA sono tra i più acquistati perché funziona come carburante per i muscoli, dando più energia per le contrazioni muscolari, quindi in parole povere più forza e più resistenza. Come ciliegina sulla torta, contribuisce anche a rendere più voluminose le cellule muscolari e di conseguenza favorisce il  trasporto delle sostanze nutritive. La creatina viene assunta allo stato puro per aumentare i livelli nel proprio organismo. L'aumento dei livelli di creatina darà un supporto significativo a chi pratica sport ad alta intensità. Questo fa capire perché per molti bodybuilder (culturisti) la creatina è  il re degli integratori. Si può acquistare online cliccando qui troverete le molte tipologie e taglie disponibili insieme alle recensioni dei clienti.

Come assumere la Creatina

La creatina monoidrato si ingerisce, ma attenzione, una cosa molto importante è assumere insieme alla creatina degli zuccheri semplici. L'assunzione di zuccheri fa si che viene rilasciata l'insulina che è un ormone molto importante per l'assimilazione dei nutrienti. Oltre a questo, l’insulina è un ormone anti catabolico e anabolizzante.
Per ottimizzare ancora di più l'assimilazione, bisogna suddividerla in più assunzioni al giorno piuttosto che tutta in una sola volta.

Quanta creatina assumere

L'assunzione della creatina secondo molti studi prevede una prima fase di Carico seguita da una fase di mantenimento.

Ecco quello che consiglia Colgan Institute a proposito di come assumere la creatina:
Un regime di 6 giorni per la carica e una fase successiva di 3-6 settimane di mantenimento.
La dose varia in base al peso, per questo potete consultare questa tabella.


Naturalmente la dose è da suddividere durante la giornata in 3/4 volte. Preferibilmente 1 ora o mezzora prima dell'allenamento e subito dopo l'allenamento. Nei giorni in cui non vi allenate distanziatela più possibile.
Se non fate attività fisica evitate di assumerla, non vi sarà di nessun beneficio, sarà utile solo per un urina molto costosa.

Creatina in quali alimenti si trova?

Possiamo affermare con certezza, che, per la maggiore in assoluto si trova nella carne e nel pesce. Ecco i principali esempi di alimenti che contengono creatina.

Alimentoper kg
  
Manzo4,5 g
Merluzzo3,0 g
Aringa6,5-10 g
Maiale5,0 g
Salmone4,5 g
Tonno4,0 g
  
  


 Effetti collaterali

La creatina può portare disturbi allo stomaco, crampi muscolari, disidratazione, favorisce gli stiramenti muscolari. Bisogna anche essere consapevoli che, soprattutto a lungo termine, causa un sovraccarico di stress ai reni.
La creatina è un ottimo integratore ma come tutte le cose bisogna essere equilibrati.