Forfora secca o grassa cosa fare: i rimedi per eliminarla definitivamente

Cos'è la forfora?

La forfora è un inestetismo della pelle molto comune che provoca fiocchi di pelle morta secca o grassa che appaiono fastidiosamente sui capelli e sul cuoio capelluto. Questa condizione può anche causare prurito sul cuoio capelluto. La Forfora non è contagiosa e di solito non costituisce una minaccia per la salute del paziente, ma può essere sgradevole e imbarazzante per la persona. Questa condizione può variare da lieve a grave.

Le Cause della forfora

Il corpo elimina continuamente le cellule morte della pelle per fare posto alle nuove cellule che sostituiscono quelle morte. Nella maggior parte dei casi si tratta di un processo graduale che passa inosservato per la maggior parte delle persone. Nei casi in cui è presente la forfora questo processo è accelerato e le cellule morte eccessive della pelle vengono rilasciati dal cuoio capelluto, che provocano scaglie di pelle morta o "forfora".
Non è sempre chiaro il motivo per cui questo accade, ma le possibili cause includono la dermatite seborroica, una condizione comune della pelle che provoca la pelle più grassa.
Mentre non ci sono fattori direttamente responsabili. Tuttavia ci sono alcuni fattori che possono peggiorare il problema della forfora, come ad esempio:

  • L'uso frequente di spray per capelli, gel e mousse per capelli.
  • Lo stress emotivo può peggiorare la forfora

Chi è più colpito dalla forfora?

La forfora è una condizione molto comune. Si stima che la metà di tutte le persone sia uomini che donne sarà prima o poi vittima della forfora a un certo punto della loro vita. La Forfora si verifica spesso dopo la pubertà ed è più comune nelle persone di 20 anni e continua fino alla mezza età. È stato riferito che la forfora è più comune negli uomini che nelle donne e sembra non esserci differenza per le varie etnie.

La diagnosi della forfora

La Forfora di solito non ha bisogno di essere diagnosticata formalmente perché i suoi sintomi sono evidenti. Le caratteristiche scaglie di pelle bianca, a fiocchi asciutti trovati nel cuoio capelluto non lascia molti dubbi.

Dermatite seborroica

Consultare il medico se pensate di avere la dermatite seborroica. È possibile capirlo, se avete delle eruzioni cutanee rosse sulla pelle è probabile che sia dermatite sebarrica. Di solito non è necessario fare altri test diagnostici.

Escludere altre malattie della pelle

Per confermare la diagnosi di dermatite seborroica, il medico esaminerà il vostro rossore e il colore delle squame sul cuoio capelluto. Questo permetterà al medico per escludere una malattia della pelle diverso chiamato psoriasi  , che causa chiazze rosse e squamose, pelle croccante e scaglie argentee e ha sintomi simili alla dermatite seborroica.
Se il medico ritiene che un infezione fungina può essere presente nel cuoio capelluto (ad esempio, tigna del cuoio capelluto), si può prendere un campione di pelle e inviarlo a un laboratorio di analisi.

Trattamento forfora: Rimediare con shampoo e prodotti farmacologici

Il principale trattamento per forfora è lo shampoo antiforfora. Ci sono un certo numero di tipi differenti di prodotti disponibili sul mercato e possono non funzionare. I diversi tipi di shampoo antiforfora possono funzionare in modi diversi, quindi se un prodotto non è efficace si consiglia di provarne l'altro (che ha un meccanismo d'azione diverso da quello che non ha funzionato).
Se il trattamento non riesce ad eliminare la forfora dal cuoio capelluto dopo poche settimane, si deve consultare il medico. Potrebbe essere necessario un shampoo con più forte o un trattamento di una lozione topica contenente steroidi, che devono anche essere prescritti dal medico.
La Forfora di solito risponde bene al trattamento. Alcune persone si rendono conto eliminano la forfora solo per un po prima di avere un altro "attacco di forfora", dove i sintomi sono particolarmente importanti e fastidioso rispetto all'ultimo episodio.
In alcuni casi può essere necessario utilizzare uno shampoo antiforfora regolarmente per prevenire la forfora e non farla tornare.