I diversi tipi e stadi della cellulite: Edematosa, fibrosa, sclerotica (a materasso)

Si stima che il 90% delle donne prima o poi si scontra con il problema della cellulite, un accumulo di tessuto adiposo che si trova principalmente sui glutei, fianchi e cosce. La cellulite non è per tutte uguale, ci sono diversi tipi di cellulite in base allo stadio di avanzamento.

 

Tipi di cellulite

La cellulite può essere generalizzata o localizzata:

Per quanto riguarda la cellulite diffusa su buona parte del corpo, colpisce solo le donne obese che hanno una dieta squilibrata. Durante la pubertà cominciano a mostrare i primi segni di cellulite, un problema che aumenta con l'età fino a quando non arriva a produrre significative modifiche estetiche come fossette sull'addome, fianchi, glutei e cosce. Questo tipo di cellulite compare solitamente tra 16 e 20 anni e, in alcuni casi fino a 35 anni.


 
La Cellulite localizzata è più complicata perché non è solo una questione estetica, ma può anche provocare dolore interno. Infatti, in molti casi il paziente ha una sensazione di pesantezza chiamata "sindrome di gambe pesanti". Nei casi più gravi, in uno stadio avanzato significativo è stato osservato che la persona interessata può avere difficoltà a muoversi.
La Cellulite localizzata, generalmente si sviluppa nei tricipiti, schiena, addome, glutei e cosce.


Vediamo i Tipi di cellulite per stadi di avanzamento

Ci sono diversi stadi di cellulite, che possono essere identificate facilmente premendo le zone dove la cellulite tende a prevalere, in quanto così facendo si può vedere che il tipo di lesione varia da piccole irregolarità della pelle sotto forma di fossette ad aree della pelle con molto gonfiore che causa dolore appena fate pressione sulla pelle. Nel peggiore dei casi possono verificarsi anche crampi.

Primo stadio della cellulite: Cellulite edematosa

La cellulite chiamata cellulite edematosa, è una forma superficiale che solitamente si presenta sulle gambe. Si tratta di un cellulite non dolorosa, ed è caratterizzata da ritenzione di liquidi e da un effetto antiestetico definito a buccia d'arancia, che in genere si vede solo comprimendo la pelle. Di questo tipo di cellulite ne soffrono soprattutto le donne adolescenti. E' una forma di cellulite facilmente curabile migliorando le abitudini alimentari.

Secondo Stadio della cellulite: Cellulite fibrosa

Questo tipo di cellulite è prevalente nelle persone sedentarie la cui attività fisica è pari a zero. E' anche possibile trovarla in persone che erano fisicamente attive in passato e hanno smesso di praticare attività fisica. E' comune anche in persone che hanno cambiato il loro peso in breve tempo. Questa forma di cellulite è più problematica perché, oltre alla già citata buccia d'arancia, sono associati altri sintomi come vertigini e ipotensione, nervosismo, insonnia e stanchezza costante. A questo stadio anche se con molti sacrifici, si può curare. Si devono cambiare le proprie abitudini alimentari e praticare una regolare attività fisica.

Terzo stadio della cellulite: Cellulite sclerotica o a materasso

La cellulite sclerotica e caratterizzata dalla presenza di un tessuto fibroso, veri e propri noduli di grasso di varie dimensioni. Di solito provoca dolore ed è principalmente associata ad una cattiva alimentazione (basso contenuto di nutrienti) e scarsa ossigenazione della pelle.