Il puntatore laser verde rosso o blu: Causano danni gravi agli occhi. Ecco un test effettuato su occhi umani

Il puntatore laser provoca gravi danni agli occhi

Ecco un test eseguito su occhi umani. Il paziente ha acconsentito a farsi puntare il laser agli occhi in punti diversi e per diversa durata. Ha acconsentito in quanto gli occhi sarebbero stati rimossi dopo 2 settimane a causa di un cancro.

puntatore laser pericoloso per gli occhijpg

Ecco i risultati della ricerca

Il laser verde ha danneggiato lo strato di pigmento della retina, Il Dott. Robertson ritiene che, l'esposizione può compromettere la visione. Inoltre mette in guardia sui potenziali danni dei puntatori laser verdi o rossi di alta potenza.
"Con l'uso di puntatori laser che sono più potenti di cinque milliwatt (MW), vi è la probabilità di un danno alla vista," dice l'oculista. "Potrebbe verificarsi un danno funzionale gia in pochi secondi."
Il dottore/oculista non è contro l'uso di puntatori laser verde, ma è contro l'abuso. "I Puntatori laser verdi non sono un pericolo per la salute pubblica in questo momento, ma qualcosa che la gente deve essere consapevole di come usarli," dice. "Sto sollevando la preoccupazione che la gente dovrebbe fare attenzione quando si usano puntatori laser verdi non puntandoli negli occhi o la faccia di qualcuno e di usarlo come si usa il coltello - .. CON ATTENZIONE!!!"
Puntatori laser verdi sono disponibili nei negozi e su Internet anche i bambini possono comprare questi aggeggi e spesso sono molto più potenti del limite consentito e possono causare gravissimi danni.
I puntatori laser verdi sono sempre più utilizzati dagli astronomi dilettanti per identificare gli oggetti nel cielo notturno e per l'edilizia e l'architettura.

I danni alla retina degli occhi provocati dal laser

L'oculista che ha condotto l'esperimento, provando a puntare il laser agli occhi di un paziente consenziente che dopo due settimane doveva rimuovere gli occhi a causa di un melanoma. Visione del paziente era 10/10 e la retina maculare era sana.
Il famoso oculista ha esposto la retina del paziente alla luce di un laser verde disponibile sul mercato con una potenza media misurata in meno di cinque milliwatt.
Il dottore aveva fotografie a colori dell'occhio scattate prima e dopo l'esposizione al laser.
Ha esaminato l'occhio del paziente 24 ore dopo l'esposizione al laser. Vi era un danno retinico caratterizzato dall'ingiallimento dello strato di pigmento sotto la fovea e sopra la fovea.

Ognuno di questi punti esposti al laser ha sviluppato una texture granulosa entro sei giorni. Lo Studio del tessuto oculare al microscopio ha confermato anche danni allo strato di pigmento nelle regioni esposte al laser.
In precedenza, i puntatori laser rossi invece sono più sicuri e meno dannosi ma bisogna sempre mostrare la massima attenzione. Il dottore dice: "Ho provato diverse potenze fino a cinque milliwatt e non potuto creare danni osservati nell'occhio umano con puntatori laser rosso", egli spiega. "Così, almeno un'esposizione transitoria a puntatori laser rosso leggeri possono causare solo un problema banale."
Il dottore, attribuisce la differenza di rischio tra i laser rossi e verdi alla lunghezza d'onda. "Sappiamo che la retina è molto più sensibile alle lunghezze d'onda", dice. "Il laser verde appare molto più luminoso all'occhio umano a causa della lunghezza d'onda più corta e può causare danni." dice che le ricerche cliniche hanno chiaramente dimostrato che i puntatori laser verdi possono causare danni irreversibili allo strato di pigmento della retina.