Il sale fa male? ecco in che modo fa bene e fa male alla salute

Lo sapevate che il sale aumenta la pressione sanguigna, anche se siete giovani e sani?

il sale fa male alla salutejpg

Il Sale, noto anche come cloruro di sodio, che ricopre una certa importanza per il nostro corpo è già contenuto naturalmente in alcuni alimenti . Nell'industria alimentare si utilizza per migliorare il sapore e per prolungare la durata dei prodotti.

Un individuo giovane e sano dovrebbe consumare 5 g di sale o meno al giorno per mantenere la pressione sanguigna ad un livello adeguato e per non sviluppare ipertensione nel corso degli anni. Tuttavia, il consumo reale si aggira mediamente sui 9,8 g di sale al giorno. Quasi il doppio, no? Il sale in eccesso che consumiamo deriva non solo dalle aggiunte per la cottura dei cibi, ma anche dagli alimenti trasformati che compriamo.

Vi consigliamo di seguire i seguenti suggerimenti per la cura della vostra salute:

  • Ti piace cucinare? Un ottima opportunità di provare nuovi ingredienti, per esempio le spezie, che danno sapore ai vostri piatti senza usare tanto sale. E' anche importante usare una misura nell'aggiungere il sale sui cibi, come ad esempio un cucchiaino, e non farlo ad "l'occhio", in questo modo si sa quanto sale si utilizza in ogni ricetta.
  • Mettete il sale sul cibo prima di assaggiarlo? Molte persone aggiungono il sale ancora prima di tastare se necessario. Prendete la buona abitudine di assaggiare il cibo prima di mettere del sale che potrebbe essere evitato.
  • Leggete le etichette nutrizionali sulla confezione dei prodotti? Vedete le informazioni delle etichette alimentari, alla voce SODIO o SALE, confrontate i prodotti e scegliete quelli che ne contengono di meno.


Effetti e controindicazioni del sale sulla salute

Vi è un aumento della pressione sanguigna e l'incidenza di ipertensione associata con l'età. Tuttavia, quando l'assunzione di sale è superiore a 6 g / al giorno (2.360 mg di sodio / al giorno), tale incremento si accentua. E' stato stimato che in tutto il mondo, con una riduzione di 6 g / al giorno dell'assunzione di sale si tradurrebbe in una riduzioni del 24% e del 18% dell'incidenza di infarti e malattie cardiache, rispettivamente. Inoltre, eviterebbe 2,5 milioni di morti all'anno attribuibili a queste malattie.
Gli effetti di un elevato apporto di sale sulla pressione sanguigna sono osservati anche nei bambini. E' sorprendente che anche nelle prime fasi di vita l'assunzione di sale / sodio influisce sulla pressione sanguigna.
Oltre ai dati di cui sopra, gli studi sull'efficacia dei costi mostrano che una diminuita assunzione di sale / sodio, è una strategia conveniente, perché diminuirebbe i costi sanitari connessi al trattamento di Ipertensione arteriosa e le malattie associate. Uno studio condotto dagli Stati Uniti ha rilevato che una riduzione dell'apporto di sodio pari a 2300 mg / al giorno, può far risparmiare 18 bilioni di dollari all'anno (18.000.000.000.000 di dollari) e guadagnare 32 miliardi di dollari all'anno.