Perché si invecchia e si muore

Cosa causa morte è invecchiamento

La maggior parte delle volte, le persone vivono circa 80 o 90 anni, e ci sono alcune persone che vivono più a lungo.

Mbah Gotho Morto il 30 aprile 2017 ha compiuto 146 anni, diventando di fatto l'uomo più longevo documentato. Mbah affermava di essere nato il 31 dicembre 1870 e ha battuto il Guinness dei Primati in quanto a longevità, battendo Jeanne Calment, l'anziana di 122 anni scomparsa nel 1997.

uomo pi longevojpg

 In ogni caso, il corpo lentamente nel corso degli anni, si logora, proprio come le ruote di una vecchia bicicletta o le batterie del giocattolo preferito. Quando parti importanti del corpo, come il cuore, i polmoni o il cervello smettono di funzionare, è probabile che la persona muore. In questo caso, diciamo che una persona è morta di "vecchiaia".

La causa della morte è la vecchiaia

Essendo la vecchiaia la causa della morte, per capire perché si muore, bisogna capire il perché inizia il processo di invecchiamento.
L'Invecchiamento include tutte le variazioni deleterie, graduali e progressive che subisce il corpo in funzione del tempo trascorso, quelle che iniziano con il concepimento e terminano con la morte.

Perché avviene questo deterioramento che porta alla vecchiaia e poi alla morte

Ogni cellula e del nostro corpo, passa attraverso fasi di crescita, maturazione, differenziazione, replicazione e morte. Quando siamo in una fase di crescita le cellule che muoiono vengono rimpiazzate da altre in modo continuativo, ad un certo punto questo processo rallenta e sempre meno cellule vengono rinnovate.
Avviene quindi una riduzione del numero di cellule attive che interessano tutto il corpo, provocando un indebolimento dei tessuti sempre maggiore. Questo è l'invecchiamento che conduce lento e inesorabile alla morte.
Per gli scienziati è inspiegabile il perché le cellule smettono di riprodursi. Se ciò non avvenisse potremmo vivere per sempre.