Proteine vegane. Quali alimenti ne sono ricche, gli integratori e differenza dalle proteine di origine animali

Quanto sono valide le proteine vegetali?

Ce chi dice che le proteine vegetali sono in grado di sostenere i fabbisogni fisiologici tanto quanto quelle di provenienza animale in quanto contengono tutti gli aminoacidi essenziali in grado di adempiere le funzioni di costruire e ricostruire i vari tessuti muscolari, per la formazione delle molecole essenziali come enzimi o ormoni che servono per regolare tutte le funzioni metaboliche. Altri invece sono contrari e affermano che non sono valide come quelle animali.

Esistono proteine vegetali o vegane in polvere?

Certo che sì qui ne trovate un infinità con tanto di recensioni. 

Che differenza c'è tra le proteine animali e vegetali?

Possiamo trovare la differenza negli aminoacidi essenziali, per essenziali si intende che è essenziale la loro assunzione per il motivo che il corpo non li produce.
Sostanzialmente le proteine animali contengono tutti gli aminoacidi essenziali, le proteine vegetali invece hanno la carenza un aminoacido rispetto al quantitativo ti tutti gli altri.

Per esempio se mangiamo cereali o frutta secca l'aminoacido carente è l'elisina, questo aminoacido è però presente in altre fonti vegetali come ad esempio i legumi che magari anno come aminoacido carente la metionina che però troviamo in buone quantità nella frutta secca e nei cereali, oppure il mais è carente di triptofano che però si trova negli altri cereali.

Quindi si può dire che le proteine della carne che hanno gli aminoacidi in equilibrio tra di loro vi è un indice chimico di 100, invece l'indice chimico delle  proteine vegetali cambia di percentuale in base alla percentuale dell'aminoacido di cui è carente.


Cosa comporta questo indice chimico differente?

Se le proteine vegetali che assumiamo hanno un indice chimico dell' 80% possiamo dire che quel 20% di carenza di aminoacido comporta l'inutilizzo del 20% di proteine in quanto non potranno svolgere la sintesi proteica a causa della carenza di quell'aminoacido.

Consumando più varietà di vegetali questo scompenso può essere attenuato perché i vari aminoacidi possono legarsi tra di loro compensandosi a vicenda.  Con i giusti accorgimenti e combinazioni di alimenti di origine vegetale è possibile un alimentazione completa dal punto di vista proteico. 
Sulla base di queste informazioni ognuno decide in modo più consapevole l'impiego di proteine vegetali nella propria alimentazione.